01. Che cos’è la termoregolazione e quali sono i suoi vantaggi?

- -

Nell'ambito della produzione e del consumo di riscaldamento per la casa, oggi la sensibilità ambientale va di pari passo con l'esigenza di risparmio. Anche in condominio: tra scelte normative e cambiamenti negli orientamenti di stile di vita delle persone, è ormai sempre più diffusa la termoregolazione, cioè un intelligente compromesso tra l'impianto centralizzato tradizionale e gli impianti autonomi. Ovvero la migliore soluzione per permettere ai singoli utenti di gestire in modo autonomo il riscaldamento senza ricorrere all'installazione di una caldaietta in casa.

Termoregolazione in condominio: i vantaggi

Termoregolazione: come funziona?

La termoregolazione si gestisce con l'utilizzo di dispositivi che permettono di regolare la temperatura degli ambienti e, di conseguenza, il quantitativo di energia che viene consumata. Ciò ha il grande vantaggio di ridurre moltissimo gli sprechi di energia dati da un uso non calibrato e inconsapevole del riscaldamento.

In ambito condominiale, la caldaia è sempre quella in dotazione allo stabile, ma ogni utente ha la possibilità, attraverso particolari dispositivi, di spegnere, abbassare o alzare (entro il limite di legge di 20° in media, più due di tolleranza) la temperatura del proprio appartamento, ufficio o negozio.

Ci sono due tipologie principali di metodologie di termoregolazione:

  • negli impianti dove sono individuabili le tubazioni della singola unità abitativa, si utilizza il classico termostato, collegato con la singola valvola di zona. L'utente può utilizzarlo per controllare tutto il riscaldamento del suo vano, gestendo secondo le sue preferenze - e in modo intelligente - il funzionamento dell'impianto in base alle sue specifiche esigenze, alzando e abbassando la temperatura, spegnendo il riscaldamento in caso di prolungata assenza da casa e così via;

  • dove non si distinguono le tubazioni di ogni unità, si utilizzano le valvole termostatiche. Installate su ogni radiatore, esse regolano automaticamente la quantità d'acqua che serve a raggiungere la temperatura impostata sulla singola manopola. Questo sistema permette di differenziare le temperature in ogni singolo ambiente.

Quali sono i vantaggi della termoregolazione?

  • La termoregolazione aumenta il comfort in casa, garantendo una temperatura ambiente sempre costante, qualsiasi siano le condizioni esterne.

  • Riduzione degli sprechi di energia perché le mandate di temperatura dal generatore all'impianto saranno mediamente più basse. Infatti le mandate saranno alte solo quando lo richiederà la domanda degli utenti, portando anche a meno dispersioni.

  • Il generatore lavora con la massima efficienza, quindi ottimizzando il consumo. Ciò si traduce in minori costi di riscaldamento.

  • Ogni utente, potendo regolare autonomamente la temperatura, è responsabilizzato e tende a prestare più attenzione ai propri comportamenti, ottenendo in cambio un risparmio apprezzabile sulla bolletta.

  • I minori consumi si traducono in un minore impatto ambientale dello stabile, con minori emissioni nell'aria. Un beneficio di cui godono i condomini e tutta la comunità.

Oltre a questi vantaggi, il passaggio a un sistema di termoregolazione condominiale, ad esempio con l'installazione di una caldaia a condensazione al posto di un sistema meno avanzato e più energivoro, gode di interessanti incentivi fiscali.

Contattaci per saperne di più o per discutere le opzioni di passaggio alla termoregolazione nel condominio che amministri o in cui vivi.

Servizio assistenza 24/7/365

Tutti gli impianti in nostra gestione beneficiano di un servizio di reperibilità continuativo, anche nei festivi, con intervento entro 2 ore dalla chiamata.

Contattaciamati