08. Teleriscaldamento: cos'è, come funziona e quali sono i suoi vantaggi?

- -

Il teleriscaldamento è un sistema di riscaldamento a distanza basato sullo scambio di calore tramite lo sfruttamento delle fonti energetiche delle quali un territorio è ricco. Il teleriscaldamento può infatti sfruttare una risorsa combustibile a biomassa o anche la geotermia e produce in grandi centrali termiche il calore necessario agli edifici della rete di prossimità.

Teleriscaldamento: cos'è e come funziona?

Il tratto caratteristico di queste centrali termiche è il ricorso alla cogenerazione basata sulle risorse disponibili sul territorio, in questo modo riducendo le esigenze di trasporto del combustibile e il relativo impatto ambientale.

Teleriscaldamento: come viene trasportato il calore?

Il calore prodotto viene distribuito sotto forma di acqua calda, vapore o altri fluidi diatermici (ad esempio oli), configurando un vero e proprio servizio pubblico che può arrivare a servire vaste aree con un solo impianto. Oltre al trasporto, di calore gli impianti di teleriscaldamento ad acqua possono fornire anche l'acqua sanitaria ad alta temperatura.

Ogni struttura abitativa collegata alla rete è dotata di sottocentrali che attuano lo scambio termico necessario a gestire il comfort dell'edificio collegato. Così dalla rete primaria, ovvero il sistema di tubazioni che si dirama dalla centrale di cogenerazione, si passa alla rete secondaria, cioè il sistema di tubazioni che dalla centralina di scambio vanno a rifornire i vari ambienti e i vari edifici.

Quando il fluido termovettore arriva nelle abitazioni rilascia il calore come il normale fluido dei caloriferi e torna alla centrale di teleriscaldamento raffreddato.

Per la stagione estiva, gli stessi impianti di cogenerazione possono essere usati per attivare un sistema di teleraffrescamento utile per rinfrescare le abitazioni nei mesi più caldi.

I vantaggi del teleriscaldamento

Il teleriscaldamento presenta diversi vantaggi:

  • riduce le dispersioni energetiche;

  • riduce l'impatto ambientale sostituendo le molteplici caldaie singole con una sola centrale che serve l'intera zona;

  • questo consente un migliore e più efficace controllo delle emissioni dello scarico dei fumi;

  • riduce il ricorso a sistemi di trasporto del combustibile importato in quanto si approvvigiona principalmente con risorse locali;

  • la scelta del combustibile può essere fatta su larga scala in base al prezzo di mercato, per permettere di ottenere un costo inferiore;

  • rende possibile recuperare anche il calore prodotto tramite processi industriali, come lo smaltimento dei rifiuti.

Per l'utente finale i vantaggi sono molteplici:

  • minor costo del combustibile e tariffazione in base all'energia consumata

  • un'aliquota IVA per uso domestico pari al 10%, mentre per gli oli combustibili è del 20%;

  • miglior gestione della temperatura sia della produzione del calore che per la generazione dell'acqua calda sanitaria;

  • eliminazione dei rischi relativi a malfunzionamenti della caldaia;

  • ottimizzazione di tutti gli interventi di manutenzione (canna fumaria e caldaia).

Ridurre le emissioni è un obiettivo della collettività e proprio per questo le esperienze pilota di alcune città del Nord Italia sono significative e, auspicabilmente, prototipi di interventi analoghi su larga scala.

Amati Pietro si occupa della gestione e manutenzione di impianti di teleriscaldamento per la produzione di energia termica ed elettrica, contribuendo a diminuire i costi di gestione e le emissioni e ad aumentare la sicurezza. Contattaci per discutere le opzioni disponibili per il tuo condominio.

Servizio assistenza 24/7/365

Tutti gli impianti in nostra gestione beneficiano di un servizio di reperibilità continuativo, anche nei festivi, con intervento entro 2 ore dalla chiamata.

Contattaciamati